Categoria: News


“Leonardo da Vinci a Roma”: il titolo spiega già gli intenti della serata promossa dal Servizio per la cultura e l’università della diocesi di Roma, organizzata per venerdì 8 novembre a Santo Spirito in Sassia, alle ore 20.15. Interverranno monsignor Andrea Lonardo, direttore del Servizio diocesano, e Guido Cornini, responsabile Dipartimento delle Arti dei Musei Vaticani; modererà Francesco d’Alfonso, addetto del Servizio diocesano. Leggi tutto


In occasione della dedicazione della basilica lateranense, il 9 novembre alle ore 17:30, nella stessa basilica, Papa Francesco presiederà la Celebrazione Eucaristica durante la quale conferirà il mandato alle équipes pastorali della diocesi di Roma. Leggi tutto


L’Alto Medioevo a Roma
un periodo dimenticato e decisivo

Corso “Arte nelle chiese” di formazione per guide turistiche, a cura del Servizio per la Cultura e l’Università e dell’Ufficio Confraternite con il patrocinio dell’Ufficio Liturgico. Leggi tutto


E’ online il programma 2019-2020 del Servizio per la cultura e l’università della diocesi di Roma, suddiviso in Vita universitaria e Vita culturale.

Scarica qui il programma aggiornato

  Leggi tutto


 Il XVII Pellegrinaggio degli universitari di Roma e accoglienza delle matricole, organizzato dal Servizio per la cultura e l’università, si svolgerà il 16 novembre 2019 ed avrà come meta SIENA. Gli studenti saranno accolti nel duomo di Santa Maria Assunta dove si celebrerà la liturgia delle ore presieduta dall’arcivescovo monsignor Paolo Lojudice. Leggi tutto


Mercoledì 18 settembre alle ore 19.00 nella Basilica di San Giovanni in Laterano, il Cardinale Vicario, Angelo De Donatis, incontrerà gli operatori pastorali che sono a servizio dell’ascolto dei giovani.
L’incontro s’inserisce nel nuovo cammino ecclesiale per dare concretezza alle “Linee programmatiche dell’anno pastorale 2019-2020”.
L’obiettivo del cammino ecclesiale è volto a realizzare nuove vie di evangelizzazione ascoltando la realtà degli uomini e delle donne della nostra diocesi.
Si tratta, come sottolinea il Cardinale Vicario, di avviare uno stile nuovo di presenza pastorale, fatta meno di “cose da fare” e più di ascolto e di relazione amichevoli e familiari, rapporti da creare o da coltivare con maggiore attenzione, tempo e disponibilità.
All’incontro sono invitati tutti i cappellani e i collaboratori della Pastorale Universitaria. Leggi tutto


Caravaggio Tradito” Un itinerario per rivelare luci e ombre, menzogne e verità, rifiuti e trionfi, del pittore più discusso e tradito dalla critica d’arte.

Gli incontri, che partono da quegli spazi che accolgono le opere del Merisi, infatti si svolgono nelle chiese, dove sono (o non sono) custoditi questi tesori artistici: «Caravaggio era talmente amato che viene chiamato a realizzare delle tele per le opere pubbliche e difficilmente lo troviamo nelle stanze private di nobili o cardinali». Il secondo incontro si svolto, il 17 maggio,  a Santa Maria della Scala (quartiere Trastevere), dove non c’è più la tela ed è l’unico vero rifiuto di Caravaggio, perché “La morte della Madonna” si trova al Louvre. Leggi tutto


Si riparte, ma insieme.

Che cosa può dire oggi la chiesa di Roma all’università? Di che cosa oggi c’è reale bisogno nel rapporto fra studenti e docenti? Che cosa si può fare insieme? Secondo il vostro sguardo, la vostra esperienza quali sono le questioni più importanti? Queste le domande rivolte da mons. Andrea Lonardo, direttore del Servizio per la cultura e l’università, a una cinquantina di studenti e docenti provenienti da diversi atenei romani, riuniti insieme ad alcuni rappresentanti dei cappellani e collaboratori delle cappellanie universitarie, nel primo incontro della nuova consulta per la pastorale universitaria svoltosi il lunedì 6 maggio, presso il Seminario Romano Maggiore. Si è dato così nuovo avvio ad un cammino di discernimento comunitario anche all’interno di questo ufficio diocesano, mentre l’intera diocesi si interroga su quali vie è stata fin qui condotta dal Signore, quale sia la gratitudine da avere nel cuore e quali i peccati di cui chiedere perdono. Nell’incontro è emersa la consapevolezza che, per generare davvero un servizio nelle diverse università di Roma, occorre innanzitutto maturare insieme una visione. Don Andrea si è soffermato su quattro principali poli che segnano la vita universitaria: -il valore del singolo e l’importanza di elaborare una cultura che divenga visione condivisa -la necessità di fare scienza, ma al contempo di maturare una visione sapienziale della vita, del matrimonio, della società e del futuro -la necessità di amare lo specifico di ogni università romana e di ogni dipartimento, ma al contempo l’esigenza di una collaborazione delle diverse accademie -l’esigenza di creare luoghi di incontri, ma al contempo di valorizzare le diverse tappe temporali dell’anno accademico e del cammino che conduce le matricole alla laurea Studenti, docenti, cappellani e collaboratori hanno lavorato insieme, divisi in due gruppi, per fare emergere le prime impressioni, le osservazioni, i bisogni e le criticità all’interno di questi e di altri possibili ambiti e polarità. Alla luce di questo primo scambio di punti di vista, si è deciso di incontrarsi il 10 giugno per un secondo passo in vista della scelta condivisa di possibili azioni concrete, a partire da quelle scelte che saranno riconosciute come prioritarie, per elaborare alcune proposte in vista del nuovo anno accademico che si aprirà a settembre. Leggi tutto


Sabato 11 maggio, presso la Chiesa di San Luigi dei Francesi, si è svolto il  primo del ciclo di tre incontri dedicati alle opere romane di Michelangelo Merisi, meglio conosciuto come Caravaggio, ma anche per sfatare alcuni luoghi comuni sulla vita del grande artista lombardo. Protagonisti della serata sono stati mons. Andrea Lonardo e la professoressa Francesca Cappelletti, ordinario di Storia dell’Arte moderna all’Università di Ferarra, moderati da Francesco d’Alfonso. Durante l’incontro Flavio D’Antoni e Francesco Brullo, allievi dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” hanno recitato un estratto del processo a Caravaggio del 1603.
Un vero e proprio itinerario, per scoprire o svelare, luci ed ombre, menzogne e verità, di uno degli artisti più discussi ed oggi amati della storia dell’arte, perché «nonostante Caravaggio sia un pittore così famoso, ancora alcuni suoi aspetti non conosciuti, particolari che non vengono messi in luce, per questo credo che per le persone sarà una scoperta». Leggi tutto


A partire dall’8 aprile, sul sito e sui nostri canali social, ogni lunedì sarà pubblicata IN RIME SPARSE, rubrica video dedicata alla poesia.